salta al contenuto

Rettificazioni in materia di attribuzioni di sesso

 

Cos’è

È il riconoscimento, tramite sentenza del Tribunale, di un sesso diverso da quello enunciato nell'atto di nascita, a seguito di intervenute modifiche dei caratteri sessuali di un individuo. La sentenza provoca lo scioglimento del matrimonio o la cessazione degli effetti civili conseguenti alla trascrizione del matrimonio celebrato con rito religioso.

Normativa di riferimento

Art. 1 e segg. L. 14/4/1982 n. 164; art. 31 D. Lgs. 150/2011

Chi può richiederlo

Chi vuole ottenere l’attribuzione di un sesso diverso da quello enunciato nell'atto di nascita, a seguito di intervenute modifiche dei propri caratteri sessuali.

Come si richiede e documenti necessari

L’interessato deve proporre domanda nelle forme del processo ordinario di cognizione con citazione davanti al Tribunale del luogo in cui risiede, allegando la certificazione medica a sostegno della domanda di rettifica. Il ricorso va notificato al coniuge e ai figli.

In seguito, il Tribunale, in composizione collegiale, ordina all'Ufficiale di Stato Civile del Comune in cui fu compilato l'atto di nascita di effettuare la rettificazione nel relativo registro.

Dove si richiede

Cancelleria Contenzioso Civile

Costi

Tribunale di Vibo Valentia - Corso Umberto I - 89900 Vibo Valentia (VV)
Tel. 0963 / 473111 - E-mail: tribunale.vibovalentia@giustizia.it

Sito realizzato da Edicom Servizi

CSS Valido! Valid XHTML 1.0 Transitional