salta al contenuto

Ordine di Servizio n.17: Descrizione delle mansioni interne al Tribunale

 

TRIBUNALE DI VIBO VALENTIA

e-mail tribunale.vibovalentia@giustizia.it

Segreteria tel. 0963473219 fax 0963473226

 

Ordine di servizio n 17

Ai Signori Direttori Amministrativi responsabili

Cancelleria Lavoro

Segreteria

Cancelleria Fallimentare, Volontaria e esecuzione civile

Cancelleria Civile

Cancelleria Penale

Al Funzionario Giudiziario Ufficio GIP

SEDE

Al Signor Direttore Amministrativo

Sezione Distaccata di Tropea

IL DIRIGENTE

Con nota ministeriale prot. 119/4/1231/TE/PM/I del 30 luglio 2010 , trasmessa con nota della Corte di Appello di Catanzaro prot. 10292 del 2 agosto 2010 ed acquisita al protocollo dello scrivente ufficio n 1694 del 2 agosto 2001, è stato comunicata la sottoscrizione, in data 29 luglio 2010, del contratto collettivo nazionale Integrativo Ministero della Giustizia, in vigore dal 30 luglio 2010, già disponibile sul sito istituzionale www.giustizia.it e nella "shared folder" di questo Tribunale.

Viste le nuove qualifiche professionali:

In attesa di eventuali chiarimenti del Superiore Ministero e/o delle parti deputate per legge all’interpretazione dei contratti, appare necessario, nell’immediato, impartire le disposizioni che si ritengono essenziali al funzionamento dei servizi.

Ad integrazione dell’ordine di servizio n 16 del 6 agosto 2010

1) DIRETTORE AMMINISTRATIVO.

Confluisce nel profilo la figura professionale del Cancelliere, ex posizioni economiche C2 e C3 e C3S.

È una qualifica avente essenzialmente, ma non esclusivamente, compiti di direzione, coordinamento, studio, ricerca, programmazione, formazione.

Le “attività nell’ambito di procedure amministrative e giudiziare” eliminano ogni dubbio circa la competenza di tale figura professionale a compiere ogni attività amministrativa diretta conseguenza dei compiti di ufficio quali ad esempio e a titolo esemplicativo: di certificazione, autenticazione di copie, ricezione di atti, autenticazione di firme ecc.

L’autonomia, nei limiti degli eventuali indirizzi della scrivente Dirigenza, nelle “attività nell’ambito di procedure amministrative e giudiziarie” esclude a carico di questa figura professionale attività di assistenza ai magistrati in udienza sia istruttoria che dibattimentale.

Continua a mantenere vigenza l’ordine di servizio della scrivente dirigenza n 6 del 3 maggio 2007 in relazione alle funzioni di vicario

2) FUNZIONARIO GIUDIZIARIO.

Confluisce nel profilo la figura professionale del Cancelliere, ex posizioni economiche C1 e C1S.

La esplicita previsione di collaborazione qualificata alla giurisdizione compiendo tutti gli atti attribuiti alla competenza del cancelliere elimina ogni possibile dubbio sul mantenimento delle originarie funzioni tra le quali, a mero titolo esemplificativo, ricordiamo:

a) atti di certificazione,

b) autenticazione di copie,

c) ricezione di atti,

d) inventari

e) apposizione sigilli con particolare riguardo alla trascrizione delle vendite con patto di riservato dominio ex art. 3 legge 28.11.1965 ( c.d. legge Sabatini). La turnazione in merito sarà disposta a cura del direttore Area Volontaria

Rimane nella competenza di tale figura il diretto supporto all’attività dei magistrati compresa l’assistenza in udienza.

3) CANCELLIERE

Confluisce nel profilo la figura professionale del Cancelliere, ex posizioni economiche B3 e B3S.

“ Lavoratori che, secondo le direttive ricevute ed avvalendosi anche degli strumenti informatici in dotazione all’ufficio, esplicano compiti di collaborazione qualificata al magistrato nei vari aspetti connessi all’attività dell’ufficio, anche assistendolo nell’attività istruttoria o nel dibattimento, con compiti di redazione e sottoscrizione dei relativi verbali”

Dalla lettura delle disposizioni contrattuali, in considerazione dell’attribuzione della qualifica di CANCELLIERE che non avrebbe senso se svuotata dalle funzioni e dai compiti della stessa, nulla appare mutato in considerazione dei compiti attribuiti a questo profilo professionale che continua a disimpegnare i servizi che la legge attribuisce al cancelliere se non espressamente riservate alle qualifiche superiori .

Pertanto il personale inquadrato nella qualifica in oggetto, oltre la specifica attività di supporto all’udienza provvederà a garantire gli atti derivanti dai “compiti di collaborazione qualificata al magistrato nei vari aspetti connessi all’attività dell’ufficio tra i quali, a titolo esemplificativo, elenchiamo:

  • ricezione e deposito atti ,
  • rilascio copie sia conformi che esecutive ( per quest’ultime mantiene applicazione l’ordine di servizio n 25/08)
  • certificazione
  • in applicazione della circolare 16 dicembre 2002 n 1/44/120741U/02 Min. Giust. Dip. Aff. Giustizia è abilitato alla liquidazione delle spese di cui all’articolo 165 DPR 115/02 testo unico spese di giustizia
  • assolve, cfr da ultimo circolare ministeriale DAG.30/07/2009.0099564.U, ai compiti di consegnatario ai sensi del DPR 254/02 (regolamento dei consegnatari e cassieri delle amministrazioni dello Stato)
  • Atti di notorietà e verbali di giuramento di perizie stragiudiziali, cfr da ultimo nota n 1622/99/U del 16 giugno 1999 Min. giust. Aff. Civili.

4) ASSISTENTE GIUDIZIARIO

Confluisce nel profilo la figura professionale dell’Operatore Giudiziario, ex posizioni economiche B2 e B3.

Riguardo la qualifica in oggetto il personale “…..In relazione all’esperienza maturata in almeno un anno di servizio gli stessi possono essere adibiti anche all’assistenza al magistrato nell’attività istruttoria o nel dibattimento, con compiti di redazione e sottoscrizione dei relativi verbali” l’esperienza maturata non può che riferirsi ai nuovi assunti.

Per espressa delega dello scrivente l’impiego in udienza del personale è rimessa alla discrezione organizzativa interna dei direttori amministrativi e dei funzionari giudiziari responsabili le cancellerie tenuto conto delle esigenze giornaliere .

5) OPERATORE GIUDIZIARIO

Confluisce nel profilo la figura professionale dell’Operatore Giudiziario, ex posizioni economiche B1.

Nessuna novità rispetto alle funzioni già esercitate nella precedente figura professionale

6) CONDUCENTE DI AUTOMEZZI

Confluisce nel profilo la figura professionale dell’Ausiliario , ex posizioni economiche B1.

Nessuna novità rispetto alle funzioni già esercitate nella precedente figura professionale Nei tempi di attesa in ufficio continuerà a svolgere le mansioni di operatore.

Si conferma per i diretti interessati l’ordine di servizio dello scrivente dirigente n 23 del 28 giugno 2005 relativo al responsabile d’archivio

Esplicano, su base volontaria, e su espresso ordine di servizio della scrivente dirigenza, funzioni di chiamata all’udienza in applicazione delle circolari ministeriali giustizia n 2090/S/1592 del 9/3/2001, n 2090/BIS/ELIS/1780 del 05/04/2002 e n 2798/DG del 128/06/2002

7) AUSILIARIO

Confluisce nel profilo la figura professionale dell’Ausiliario, ex posizioni economiche A1 e A1 super.

L’innovazione più rilevante è la specifica indicazione di impiego “di strumenti in dotazione, anche informatici”.

Si conferma per i diretti interessati l’ordine di servizio dello scrivente dirigente n 23 del 28 giugno 2005 relativo al responsabile d’archivio

Esplicano, su base volontaria, e su espresso ordine di servizio della scrivente dirigenza, funzioni di chiamata all’udienza in applicazione delle circolari ministeriali giustizia n 2090/S/1592 del 9/3/2001, n 2090/BIS/ELIS/1780 del 05/04/2002 e n 2798/DG del 128/06/2002

I direttori Amministrati e i Funzionari Giudiziari in indirizzo provvederanno alla comunicazione del presente ordine di servizio al personale interessato .

Si comunichi per opportuna conoscenza al Ministero della Giustizia nella persona del signor Direttore generale del personale e della Formazione, all’Ispettorato Generale, al Dirigente Amministrativo Corte di appello di Catanzaro.

Vibo Valentia 9 agosto 2010

Il Dirigente

( dottor Caglioti Gaetano Walter )

Ordini di servizio di maggiore interesse

Tribunale di Vibo Valentia - Corso Umberto I - 89900 Vibo Valentia (VV)
Tel. 0963 / 473111 - E-mail: tribunale.vibovalentia@giustizia.it

Sito realizzato da Edicom Servizi

CSS Valido! Valid XHTML 1.0 Transitional