salta al contenuto

Nomina vicario e varie (Ordine di servizio n. 6/07)

 

Ordine di servizio n 6/07

IL DIRIGENTE

 

                Visto il decreto legislativo 25 luglio 2006 n. 240

                 Visto il testo coordinato del CCNL 2002/05

                 Vista la nota Ministero della Giustizia a Firma del capo dipartimento del Personale e della formazione del 30 ottobre  2006

                 Letta la circolar Ministero della Giustizia  prot. n  DOG 13/04/2007.0015464.U del  13 aprile 2007;

                 considerato, ai sensi della sopra richiamata normativa e alla luce delle introdotte innovazioni,  la necessità di provvedere alle direttive nelle ipotesi di assenza del Dirigente e alla riorganizzazione della gestione materiale dei servizi amministrativi   :

             Nel richiamare i provvedimenti dirigenziali in tema di gestione dei servizi da intendersi revocati nelle parti in contrasto con il presente ordine di servizio

  

DISPONE

1.   nei casi di assenza temporanea ( ferie, malattie, permessi ecc) le funzioni “ vicarie” dello scrivente dirigente saranno svolte dal  direttoreC3-Super Aldo Pititto, in sua assenza dal  DirettoreC3 dottor Nicola Capocasale in assenza anche di quest’ultimo  dal Cancelliere C2, con l’anzianità, più elevata in servizio;

2.   il “ vicario” facente funzioni nell’ambito delle sue attribuzioni:

a) gestirà il personale e i servizi nell’ambito strettamente limitato alle esigenze giornaliere provvedendo, quando si necessitano, all’adozione di atti non rientranti nella competenza dei singoli responsabili di area, servizi o uffici di cancelleria,
b)
autorizzerà ferie, permessi retribuiti e non (articolo 18 CCNL 1994/97), congedi ( articoli 9 e 10 CCNL contratto integrativo 1998/01)  e permessi brevi, oltre i 20(VENTI) minuti, ex articolo 20 CCNL 1994/97;

3.   i permessi brevi ex articolo 20 CCNL 1994/97 entro i 20 (VENTI) minuti, data la loro specificità e finalità relativamente alla esigua durata degli stessi e alle giuste esigenze di celerità nella concessione, saranno autorizzati dal funzionario responsabile la Segreteria e in sua assenza dal cancelliere C2 dottoressa Addesi L, e, in assenza dei predetti funzionari, dalla dottoressa Giglietta I. Ogni fine mese la segreteria comunicherà al Dirigente l’elenco del personale, con relativo orario goduto,che ha usufruito di permessi brevi.

4.   i permessi brevi di cui al precedente punto 3 riguardanti i Direttori C3 saranno autorizzati dal Dirigente o, in sua assenza, dal “vicario“ f.f.  

5.   nei casi di assenza per malattia del personale ricevuta la comunicazione la segreteria provvederà celermente a comunicare l’assenza al responsabile d’area e al funzionario responsabile il servizio e/o l’ufficio di cancelleria a cui è preposto il dipendente malato. La segreteria nella stessa giornata, non oltre le ore 10,00, richiederà con firma “ d’ordine del Dirigente” all’ASL competente la prescritta visita medico/fiscale. L’assenza e l’avvenuta richiesta di visita medica fiscale verrà, entro le ore 10,30, comunicata  al Dirigente o, in sua assenza, al “vicario” f.f. La segreteria provvederà ordinariamente a richiedere visite medico/fiscali “domiciliatarie”. Le visite medico/fiscali “ambulatoriali” e/o “collegiali” potranno essere disposte esclusivamente dal Dirigente o, in sua assenza, dal “vicario” f.f.

6.   l’ufficio di segreteria curerà il servizio relativo alla corrispondenza degli atti espressamente indirizzati e/o di competenza del sig. Presidente del Tribunale e relativa al personale di magistratura,Uffici NEP e uffici del giudice di pace, che dovranno, una volta protocollati, essere sollecitamente trasmessi all’attenzione del signor Presidente del tribunale o, in sua assenza, al magistrato facente funzioni;

7.   l’ufficio di segreteria curerà il servizio relativo alla corrispondenza degli atti espressamente indirizzati e/o di competenza del Dirigente. La corrispondenza c.d. ordinaria, quella cioè per la quale non si necessita di nessun atto di indirizzo ( a titolo esemplificativo comunicazioni, circolari, note indirizzate ai singoli uffici /o cancellerie ecc) una volta protocollata sarà, sotto la diretta responsabilità del funzionario responsabile la segreteria, immediatamente evasa  con indicazione di “ d’ordine del dirigente”. Detta corrispondenza sarà a fine giornata ( orario 12,45/13,OO) sottoposta al Dirigente, e in sua assenza del “vicario” f.f., per il visto e il controllo sull’attività svolta.

8.   all’evasione della corrispondenza relativa al servizio elettorale, salvo i casi in cui  necessitano indirizzi e/o autorizzazioni da parte del Presidente del Tribunale e/o del Dirigente, provvederà direttamente il funzionario responsabile del servizio con l’obbligo di riferire  direttamente al signor Presidente del Tribunale e al  Dirigente 

9.   All’evasione della corrispondenza relativa al servizio contabile e di economato, salvo i casi che necessitano di indirizzo e/o autorizzazioni del Dirigente, provvederà direttamente il funzionario responsabile del servizio con l’obbligo di riferire direttamente al Dirigente

10. Alla gestione e alla evasione in via informatica della corrispondenza “ riservata” provvederà il Direttore C3 dr Capocasale Nicola responsabile del relativo servizio.

 

    Il presente ordine di servizio entra in vigore immediatamente.

    Si comunichi al signor Presidente del Tribunale, ai Direttori C3, ai Cancellieri C2 e ai funzionari direttamente interessati all’esecuzione del presente ordine di servizio.

Si comunichi alle OO.SS e alle R.S.U.

Vibo Valentia 3 maggio 2007

                                                                                                        Il Dirigente

                                                                                         ( dottor Caglioti Gaetano Walter )

Ordini di servizio di maggiore interesse

Tribunale di Vibo Valentia - Corso Umberto I - 89900 Vibo Valentia (VV)
Tel. 0963 / 473111 - E-mail: tribunale.vibovalentia@giustizia.it

Sito realizzato da Edicom Servizi

CSS Valido! Valid XHTML 1.0 Transitional